http://www.genitoricontroautismo.org

Approfondimenti sui Rinforzi Print E-mail

OBIEZIONI ALL'USO DEL RINFORZ0


Alcune persone sono contrarie all'uso del rinforzo per varie ragioni .P.E. sentono che l'uso del rinforzo non e' naturale:Questo potrebbe avvenire perche' essi hanno avuto esperienza di un rinforzo usato male o senza un piano per giungere all'eliminazione del suo uso.Tutti sono motivati da una ricompensa, lo stipendio, le vacanze, un hobby o la compagnia degli altri. Molti si oppongono all'uso del rinforzo perche' credono che questo sia una forma di "corruzione" del bambino. Se il premio pero' e' usato correttamente, non costituisce una corruzione. La corruzione e' spingere qlc a fare qualcosa di scorretto (come la corruzione di pubblico ufficiale). In un programma comportamentale si avrebbe corruzione se una persona che rifiuta di fare qualcosa e noi negoziamo un premio per costringerla a farla,oppure se diciamo ad un bambino che sta avendo un comportamento distruttivo che se smettera' avra' un premio. Questo non e' il modo corretto di usare i premi. Non dobbiamo ricordare al bambino circostanze nelle quali ha esibito comportamenti distruttivi. Il patteggiamento di un premio e' un rinforzo esso stesso e non deve mai accadere nel corso di un comportamento indesiderato. Dobbiamo far notare al b. come sia vantaggioso avere un comportamento appropriato. Un'altra situazione pericolosa e' l'automatica promessa di un premio quando viene posta una domanda .Questo puo' rendere il bambino dipendente dalla promessa del premio e quindi causare il rifiuto di soddisfare la richiesta se NON c'e' la promessa del premio. Non bisogna promettere un premio e NON darlo finche' non c'e' la risposta giusta. Un'altra scusa per non usare il rinforzo e' la convinzione che niente possa motivare il bambino.Questo non e' possibile: si potranno identificare rinforzi semplicemente osservando il bambino;  esso non deve necessariamente essere qualcosa di elaborato, anche piccole e semplici cose "vendute bene" potranno esserlo.

RUOLO DEL RINFORZO
I PREMI DEVONO ESSERE PREMI: noi spesso proiettiamo i nostri desideri (cioccolata, musica, tennis), cio' che ci piace , negli altri. Se il rinforzo non e' visto come un premio il comportamento desiderato o l'esercizio non progredira' al meglio, ma sara' appreso molto lentamente. Dobbiamo essere sicuri che il premio sia sentito come tale monitorando continuamente la situazione. Il bambino e' eccitato quando riceve il premio? Se gli dai la possibilita' di scegliere, il bambino sceglie proprio quello? Non dimentichiamo che il valore del rinforzo cambia continuamente a seconda delle preferenze del momento.

IL PREMIO DEVE ESSERE CONTINGENTE: il rinforzo deve essere dato SOLO quando si ottiene il risultato desiderato. Determinati premi devono essere accessibili solo nella sessione di lavoro; darli anche in altri momenti ne diminuisce il potere rinforzante.


DEVE ESSERE USATA UNA VARIETA' DI RINFORZI: provvedere ad una varieta' di rinforzi fa in modo che il b. non si assuefi. Il rinforzo cosi' restera' fresco e avra' piu'potere. Conservare il rinforzo che il b. preferisce per premiare risposte migliori, piu' pronte o precise.
RINFORZI SOCIALI (elogi, complimenti) DEVONO ESSERE AFFIANCATI A QUELLI PRIMARI (cibo, giochi). Anche se al vostro bambino non piacciono i rinforzi sociali, come elogi e o sorrisi, associarli ugualmente ai rinforzi primari (cibo, bevande, giocattoli preferiti). Bisogna mirare a che il bambino arrivi a preferire i rinforzi sociali.


IDENTIFICARE SEMPRE NUOVI RINFORZI: ogni giorno girare per casa e cercare nuovi oggetti o giocattoli da utilizzare. Anche se sembra che al bambino non piaccia un gioco o un'attivita' non scoraggiarsi. Osservate le autostimolazioni di vostro figlio per capire quale attivita' preferirebbe. Per esempio, i bambin che usano autostimolazioni uditive potrebbero preferire giochi musicali, schiacciare bottoni su strumenti musicali, suonare uno strumento. Altri potrebbero apprezzare massaggi, il trampolino, ecc. Possono utilizzarsi giochi con causa -effetto, o giochi con usi multipli che seguiranno i progressi del bambino. Utili anche cose che offrono stimolazioni sensoriali come giochi che fanno rumore, che si muovono, con luci.


USARE RINFORZI APPROPRIATI ALL'ETA': questo aumentera' l'accettazione di tuo figlio da parte dei coetanei. Rendera' meno evidente il fatto che sta ricevendo un rinforzo. Inoltre aiutera' tuo figlio a trattare con i coetanei condividendone gli interessi. Infine aiutera' a promuovere la generalizzazione perche' sara' piu' contento di incontrare questi rinforzi nell'ambiente naturale.


ALL' INIZIO I RINFORZI DEVONO ESSERE IMMEDIATI: il rinforzo e' piu' efficace quando avviene mezzo secondo dopo il comportamento da premiare. Questo provvede ad una piu' forte associazione tra comportamento e premio, facendo capire chiaramente al bambino che il comportamento che ha avuto รจ quello desiderato. L'immediatezza e' molto importante all'inizio quando il bambino sta " imparando ad imparare.


ALL'INIZIO DELL'INSEGNAMENTO NOMINARE IL COMPORTAMENTO CHE E' STATO RINFORZATO: questo aiutera' il bambino a capire il comportamento che e' stato rinforzato e che tu vuoi che lui ripeta. Sara' piu' forte la connessione tra comportamento e premio. Nominare il comportamento aiutera' anche te come insegnante tenendoti focalizzato sul risultato dell'esercizio.


NON USARE I PREMI COME CORRUZIONE !!! NON RICATTARE !!!
Non chidere al bambino che si sta comportando male di smettere promettendogli il premio. La corruzione seduce molto!!! Sembra efficace a breve termine:il bambino stoppa il comportamento indesiderato per ottenere il premio, ma questo causera' problemi successivamente. VOI e lui potreste diventare dipendenti dal ricatto. E' preferibile annunciare il premio DOPO che si e' ottenuto l' APPROPRIATO comportamento.


USARE RINFORZI DIFFERENZIATI: uno dei piu' importanti metodi per insegnare skills e modificare comportamenti errati e' differenziare i premi. Il concetto e' semplice: dare il premio piu' ambito per il migliore comportamento o la migliore performance