http://www.genitoricontroautismo.org

Genitoricontroautismo.org
Un articolo su Superabile, il portale dell'Inail sulla disabilita' Print E-mail

Questa mattina Superabile ha pubblicato un articolo di Chiara Ciranda dal titolo " Guarire dall'autismo, forse si può".

Ecco l'intero servizio:

Read more...
Piccoli, grandi progressi.... Print E-mail

Dal nostro forum, una mamma racconta i progressi del suo bambino e le sue preoccupazioni:

Ciao a tutti,
è tanto che non scrivo, ma vi leggo ogni giorno...
Vi racconto un pò del mio piccolo, 2 anni e mezzo. Stiamo andando benino, proprio benino. Le nostre tappe fondamentali sono state di tipo "biochimico", e l'aiuto e le info + importanti le ho trovate in questo sito. Questo lo voglio dire soprattutto ai "nuovi", che hanno sulle spalle fardelli di psicoterapia. Credo anche però che ogni bambino sia diverso e che anche la risposta alle terapie biochimiche vari molto da individuo a individuo.

Abbiamo cominciato togliendo il glutine ed è uscito dal silenzio assoluto che era il suo assiduo compagno... Ha detto la sua prima parola 4gg dopo e... sta continuando a piccoli (grandi) passi, saremo a circa 30/40 parole, la metà pronunciate bene, le altre meno. Ha iniziato a guardarci negli occhi e a sorridere. Ha smesso quei pianti infiniti pomeridiani e serali. Ha iniziato ad indicare (!).
Devo dire anche che per mio figlio il gastroenterologo che lo segue ha fatto una diagnosi di celiachia, nonostante non sia stata eseguita biopsia, perché i dati clinici erano abbastanza eloquenti, risposta comportamentale e di salute generale "straordinaria" alla dieta, esami sangue AGA (autoimmunità antigliadina) positivi per celiachia, ipoplasia dello smalto (denti con macchie gialle), HLA con aplotipo compatibile, etc... (Diagnosi a tempo, 2 anni. Dice che tra 2 anni lo devo riesporre al glutine per fare la biopsia...).
Mio figlio prende quotidianamente aglio e integratori vitaminici e di minerali e finalmente... da tre settimane abbiamo tolto anche la caseina, sembrava un'impresa impossibile, perchè la prima volta che avevamo provato a farlo "di botto", lui aveva reagito con crisi di aggressività... l'abbiamo via via diminuta, fino a toglierla... la sua crisi è stata + contenuta e sarà... ma l'impressione è che sia molto più ricettivo, le terapiste mi dicono che sotto il profilo cognitivo è assolutamente "normale" ed è più presente l'imitazione verbale... E le sue evacuazioni sono + regolari.
Certo è possibile, se non probabile, che mio figlio sia celiaco, però la sua razione alla caseina (una vera furia) mi lascia qualche perplessità... che sia solo il glutine a fargli male.

Sono passati solo (ben) 4 mesi da quando ho voluto iniziare la dieta e 3 mesi dagli integratori, ma se mi volto indietro non dimentico il bambino che neanche mi veniva incontro al mio rientro a casa e che se gli si chiedeva dove fosse la mamma rimaneva fermo impassibile, anche se ero accanto a lui. Camminava spessissimo sulle punte, non si voltava mai al suo nome, lanciava qualunque oggetto... e piangeva, piangeva, piangeva, urlava, urlava... Oggi gli dico, "usciamo, vai a prendere le scarpe" e torna raggiante con le sue scarpe in mano...

Read more...
Un percorso lungo trenta anni Print E-mail

Dal nostro forum un messaggio di una neo-iscritta, cugina di un ragazzo autistico di 30 anni:

In questi due giorni di lettura credo di aver capito che qui siete quasi tutti contrari agli psico-farmaci. E siete tanti!!! E allora mi chiedo come si fa a livello di strutture sanitarie ad essere ancora così ciechi di fronte alla possibilità di percorrere strade diverse? Io, da persona non direttamente coinvolta, posso solo lontanamente immaginare quanto sia straziante per un genitore convivere con il senso di colpa di dover "annientare" quotidianamente un figlio per il quieto vivere proprio ed altrui.

Il post di Nicola, genitore del ragazzo 23enne, è stato il dejàvu, della storia della famiglia di Gigi, 30enne. Le stesse tappe obbligate, gli stessi luoghi della speranza, i luminari dell'epoca, rimossi ovviamente gli immancabili ciarlatani e speculatori... per intraprendere un lungo cammino che oggi, visti i risultati, sembra non aver portato ancora da nessuna parte.

Read more...
Semplicemente...meraviglioso!! Print E-mail

Un messaggio dal nostro forum che vogliamo condividere con tutti:

Semplicemente...meraviglioso!!
Ragazzi, stasera sento di adorare tutti voi e sono così felice e nello stesso tempo terrorizzata che sia un'illusione !!
Dopo solo una settimana di supplementi, c'è da non credere ai propri occhi !
Da 3 gg non parla + di morte, sia ringraziato il cielo !
Ma la giornata + incredibile è stata OGGI!!
Per la prima volta in vita sua si è svegliato di buon umore!
L'ho chiamato x alzarsi (come sempre) è lui mi ha risposto " sì, mamma". Capite..."sì , mamma" !!! Non mi ha urlato contro, non ha scalciato, mi ha seguito fino in bagno....sembrava un agnellino !
Ha fatto colazione senza aiuto e velocemente e poi......siamo andati verso la scuola camminando vicini (normalmente mi sta dietro, a modi cagnolino)e abbiamo PARLATO!E mi ha SORRISO!!
Poi all'ingresso della scuola stava correndo verso il portone io l'ho chiamato chiedendogli un bacio e LUI E' TORNATO INDIETRO X DARMELO !! Senza protestare, anzi volentieri !
Di pomeriggio ha giocato ai giardini con un suo compagno di classe a pallone e quando è andato via non ha iniziato come al solito a ciondolare x il giardino nervosamente o a piangere x non sapere che fare, ha preso una bici di un bambino (l'autorizzaz. l'ho chiesta io) ed è andato in bici....e senza cadere o dare di matto!
Al momento di andare via non ha protestato. Ha avuto solo una piccolissima crisi di pianto arrivati a casa, ma xchè mio marito stava andando a lavorare.
Ha cenato parlando placidamente,senza le sue ossessive domande ripetitive e dopo aver visto con me un po' di tv...è andato a letto x la prima volta in vita sua senza dare calci, senza urlare e buttarsi x terra !!! Ma vi rendete conto ...oggi è un giorno da segnare sul calendario. Sono terrorizzata che sia stato solo un caso!!Oddio non può essere vero, cioè spero che sia solo l'inizio di una nuova vita. Ora sta dormendo, non mi ha chiamato come al solito una trentina di volte x farmi domande su domande.

Ragazzi vi voglio bene !!!

Read more...
Intervista a David Kirby, di Edmund Arranga e Teri Small. Print E-mail

Brani scelti da un' intervista a David Kirby, Autore di "Evidence of Harm" - A proposito dei vaccini contenenti Thimerosol.

David Kirby, autore del libro Evidence of Harm, presenta un riassunto delle sue indagini sul crescente utilizzo del Thimerosal nei vaccini e sul potenziale legame con tassi crescenti di disordini neurologici dello sviluppo (NDD), autismo incluso, negli Stati Uniti. Egli racconta dettagliatamente come i livelli di esposizione al mercurio fossero superiori alle direttive dell' Ente per la Protezione Ambientale (EPA).

Quando comincia la Prova del Danno? Quando cominciarono i genitori a indagare sulla possibile connessione tra il Thimerosal e l'autismo?

Dunque, il grande momento, e c'è una vera e propria data, sarebbe il 9 Luglio 1999, allorché il Servizio per la Salute Pubblica (Public Health Service) e l' Accademia Americana di Pediatria emisero un comunicato congiunto per annunciare che avevano sommato il carico di mercurio nei vaccini per l'infanzia ed avevano scoperto che era superiore ai limiti dell' EPA. Fino ad allora i genitori avevano certamente indagato su presunte relazioni tra i vaccini stessi - in particolare l' MMR, ma anche il DTP-, ma non necessariamente sul mercurio. Salvo un' eccezione degna di nota, un uomo in New Jersey dal nome Albert Enayati. Egli era a capo del Cure Autism Now (CAN) in New Jersey. E aveva cominciato ad indagare su questo (argomento) per conto suo, ancora prima che il comunicato congiunto fosse emesso.

Read more...
Recensione di Mark Sircus del libro "Evidence of Harm" Print E-mail

di Mark Sircus Ac., OMD. Medical Veritas,

Dal salone del Congresso americano, all' umile tavolo di Lyn Redwood, presidente di Safeminds, fino alle porte chiuse del meeting clandestino del CDC, questo libro è l' elenco delle persone importanti della comunità autistica ed un giallo sulla più grande e atroce epidemia iatrogena conosciuta.
Il libro è come un giallo poliziesco e un libro di storia allo stesso tempo. Nel leggerlo, come genitore di un bambino con autismo-avvelenamento da mercurio causato dai vaccini, e anche se l'autore indica solo dei fatti senza dare giudizi, mi coprivo spesso la bocca con orrore e dovevo fare delle pause frequenti a causa della "forza" delle informazioni presenti e del ripetuto implicito reminder che "LORO SAPEVANO" e che, quindi, il perpetuarsi di questa tragedia era prevenibile.Nel leggerlo invece come un esperto attivista , sono stato impressionato dai dettagli investigativi presentati dall'autore che hanno suscitato persino il mio interesse.
Infine, leggendo questo libro come membro della comunità autistica, ho apprezzato le storie personali e le ostinate lotte che l'autore condivide con noi e che aggiungono una dimensione di rispetto che tutti noi che conduciamo questa battaglia dovremmo provare.

Il libro non si basa sul sentimentalismo.
Il libro contiene informazioni scientifiche che provano la validità del collegamento autismo-thimerosal.

Read more...
<< Start < Previous 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Results 91 - 100 of 116