http://www.genitoricontroautismo.org

Video testimonianze genitori Stampa E-mail

E' con soddifazione e grande orgoglio che presentiamo ai nostri iscritti una video-intervista con alcuni genitori italiani, introdotti da un breve commento di Bernard Rimland, girato dal regista Jason Rowe durante la visita in Italia di Dave Humprey, responsabile del progetto ATN, portato avanti da sei UniversitÓ americane.
Ascoltando la testimonianza diretta dei genitori che stanno curando i propri figli utilizzando trattamenti biomedici, potrete verificare personalmente che non Ŕ interesse o volontÓ del movimento di Genitoricontroautismo sbandierare "guarigioni miracolose" o "pillole o iniezioni magiche", come STRUMENTALMENTE invece veniamo accusati di fare.
Il "nostro" messaggio, la nostra convinzione Ŕ invece che l'autismo, benchŔ sia una malattia gravissima e giudicata dalla medicina ufficiale senza alcuna possibilitÓ di recupero, Ŕ una malattia a base organica e che Ŕ trattabile. Il che non vuole dire che chiunque possa migliorare, nŔ tantomeno "guarire", ma che come Genitori chiediamo che venga identificato che cosa Ŕ debole, scombussolato o mancante in un bambino con autismo e che lo si curi per sconfiggere o compensare queste mancanze. I bambini autistici hanno spesso problemi intestinali, le difese immunitarie danneggiate o deficienti (specialmente a livello di immunitÓ cellulare e nella giusta regolazione della risposta immunitaria), hanno comunemente mancanza di molti nutrienti essenziali dovuta ad una dieta autoristretta, povera digestione e malassorbimento, l' ossigenazione tissutale pu˛ essere distrutta da globuli rossi malfunzionanti, da anormale tendenza alla coagulazione e da acidosi, hanno spesso problemi alla tiroide e alle ghiandole adrenali che necessitano di attenzione. Il loro trattamento passa attraverso la rimozione degli ostacoli e il rinforzamento del sistema debole, supplementando le deficienze fisiologiche e fornendo terapie correttive. Come ha detto il Dr. Sidney Baker "Dobbiamo cercare di scoprire ci˛ che i bambini hanno bisogno di eliminare e cosa invece devono aggiungere -- noi dobbiamo essere specialisti nella medicina "dare-avere". Nel fare questo, dobbiamo permettere che il corpo ritorni ad uno stato di equilibrio, restaurando il suo incredibile intricato sistema di comunicazione e riparando gli organi danneggiati il pi¨ possibile".
La recente storia comunque dei trattamenti per l'autismo parla di un gruppo di bambini cui gli scienziati sono sempre pi¨ interessati: i bambini che stanno meglio. Non c'Ŕ accordo sul perchŔ stanno meglio. Questo resta controverso e solleva domande fondamentali sulla natura del loro disordine. L'autismo Ŕ un disordine puramente del cervello? Ci˛ che viene diagnosticato come autismo Ŕ pi¨ di un disturbo?
Ci sono un gran numero di storie di bambini che non fanno tanti progressi, nonostante il tempo e gli sforzi dei loro genitori. Alcuni esperti avvertono che non Ŕ possibile generalizzare le esperienza di coloro che migliorano, che la combinazione dei trattamenti che per alcuni ha funzionato, non funzionano per tutti o che questi bambini sarebbe potuti stare meglio anche senza questi trattamenti. Ma loro CI SONO, bambini che una volta non rispondevano al proprio nome e ora conversano, studiano, progettano il loro futuro. E' compito della scienza investigare, dei medici aiutare i bambini autistici a migliorare i loro sintomi.
Vogliamo anche segnalarvi a
questo link un video dell'Autism Research Institute (ARI), che Genitoricontroautismo ha sottotitolato in italiano (cliccate su "archive section" e cercate la versione italiana), girato alla DAN! Conference del 2004 in cui Stan Kurtz, genitore di un bambino precedentemente autistico, intervista diversi bambini guariti. Si tratta di un video "storico" nel campo dell'autismo che ha anche ricevuto diverse critiche in quanto alcuni genitori e medici hanno scetticamente affermato che questi bambini non sono mai stati autistici. Queste obiezioni sono state superate presentando alcuni filmati che fanno vedere le condizioni dei bambini prima e dopo i trattamenti biomedici, e anche un breve riassunto di quali terapie sono state utilizzate.
Buona visione!